PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Isola del Poeta

Per non Annegare nel mare del nulla
A negativa
creò un'Isola di parole
I positiva

le parole non dovette inventarle
le trovò negli Occhi delle stelle

O luminosa

le raccolse Una per Una
imbrattandosi bocca e mani
come quando un bambino raccoglie gioiosamente more dai rovi

U d'unità

posò
un sole nel centro del cielo come se fosse un dio ad illuminare il suo mondo
e per riflesso lasciò i vestiti del suo io sulla luna
scivolando nudo nelle braccia dei sogni

gli uccelli gli volteggiarono intorno trovando un porto sicuro nei rami del suo cuore
le tartarughe una spiaggia di sabbia per nidificare

ed anche l'onda fatale divenne la sua eterna amica svelando lentamente la sua anima dal nulla

in una E carica di eternità

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Per Natale regalate ai Vostri Cari una semplice poesia... come quando eravate bambini... non potrete fare a chi vi ama un dono più bello...


3
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 31/12/2013 16:57
    Stupenda poesia, piena di forza, musicalità, armonia e gioia.
  • Rocco Michele LETTINI il 24/12/2013 07:09
    IL MIO AUGURIO DI UN FELICE NATALE E IL MIO APPREZZAMENTO PER COTANTO FANTASTICO VERSEGIO...

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 24/12/2013 13:16
    L'Isola dell'eternità!!!!
    ... come in una fiaba... e sei riuscito a donarmi, anche questa volta, il sogno, l'emozione di cui avevo bisogno.
    Grazie Vincenzo e... Serene Feste!
  • roberto caterina il 24/12/2013 08:51
    Buon Natale, Vincenzo...
  • karen tognini il 24/12/2013 08:20
    Buon Natale Vincenzo.. che nei tuoi occhi brillino sempre stelle nascenti di vera poesia...
  • Chira il 24/12/2013 08:19
    Questa tua è davvero un regalo prezioso. Grazie Vincenzo e buon Natale!
    Chiara
  • Anonimo il 24/12/2013 06:40
    Sei un fenomeno... F come fiore di sentimenti che sembra sia una parola che non si può più pronunciare... P come poeta vero, grande pescatore di parole nell'Oceano della vita... O come Ohhh di meraviglia che noi lettori emettiamo nl leggere le tue belle trame di parola. Ciao Vincenzo, Buon Natale. Gran bel rientro, ora è venuta voglia pure a me di stare dentro questa bella famiglia che si sta sfasciando... ma forse ha ragione Vera, chissà.
    Intanto grazie del tuo regalo e del consiglio... regalerò anch'io una poesia ai miei cari, magari una di quelle che ci hai regalato tu... ho sempre amato i ricicli... ciaociao
  • Caterina Russotti il 24/12/2013 06:17
    La poesia... Parole dettate dal cuore che arrivano dal profondo del nostro animo.
    Niente di più bello da regalare a Natale. Meravigliosa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0