PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La leggenda di Dolce e Nera

Non può una stella "Dolce e Nera"
abbandonar brillanti filamenti.
Lei vestita da fulgida cometa,
lucente sulle valli della terra
abituata ad esser piccola regina,
si ritrovò per vigliacco attentato,
a vagar per le vie del creato.
Sembra spenta e rifugge allegria,
ma non è morta, solo un po' restia
a vestirsi nuovamente di cristallo,
e fugge senza re e senza cavallo.
Ma ci son altri onesti cavalieri
frequentatori della selva deserta,
che guardano fissi, naso all'insù
e cercano quella luce tanto amata.
Torna stella, avrai di nuovo amore,
sbatti quella coda, che è tua scia.
Non pensar solo con sgomento,
ad abbandonar il tuo firmamento.
E dormirai nuovamente tranquilla
quando il sole scioglierà l'argilla,
che ora ti copre il cuore come manto,
smorzando i riflessi del dolce incanto.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/12/2013 07:55
    UNA LEGGENDA... UN RIMATO... UNA ROMANTICA ATMOSFERA... UNA SAPIENTE SEQUELA...

4 commenti:

  • Alessandro il 26/12/2013 15:46
    Una stella vagante in cerca di un firmamento che non la rifiuti. Apprezzata
  • Anonimo il 26/12/2013 10:54
    Una leggenda in versi molto bella e una magica atmosfera. Piaciutissima!
  • Anonimo il 26/12/2013 08:43
    Positività a servizio di gioie VERE...
  • Chira il 26/12/2013 08:25
    Bella bella! In questo momento la dedicherei ad una persona speciale di questo sito, una stella. La rileggo e penso proprio a Lei.
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0