accedi   |   crea nuovo account

Qual regalo di Natale

Ecco a te, oh padre caro,
quale dono di Natale,
quel fra tutti ch'è il più raro!

Parrebb'essere banale,
un regalo come tanti,
atto sol circostanziale.

Viene scelto dai cotanti
c'han capito cos'è un padre
dai suoi gesti più importanti.

Pur è dato ad una madre
a cui spetta pari onore
come Iddio è a comandare.

Or si fermi ogn'un dell'ore!
Senza esser solo amene
sian parol(a) che v'en dal core!

Dico allor: "Ti Voglio Bene!"
Questo è il dono mio più caro,
quant'a te più si conviene:

un ristoro d'ogni amaro.
Qual regalo di Natale,
quel fra tutti ch'è il più raro...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Maria Rosa Cugudda il 01/01/2014 17:02
    Lirica di profondo sentimento che induce a delle importanti rifflessioni! Gradita ed apprezzata notevolmente.
  • Alessandro il 26/12/2013 15:47
    La sincerità e la manifestazione del sentimento, un regalo immateriale ma prezioso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0