PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amabile Estraneo

Ma l'amato
così intimo all'amante
scoglio appena sommerso
da un'onda che lo sfiora
è in realtà un amabile Estraneo
voce
stupenda di un pino
secolare e decaduto
oggi nel mezzo di una città.

L'amato
così ostinatamente diverso
è sorretto da un abbraccio che trasforma
la malinconia in soave desio
mentre la dimenticanza
spesso maschile
è un accogliente coppa
che migra verso la memoria
di chi ama.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 29/12/2013 21:56
    Gli estranei, a volte più sinceri e affidabili dei conoscenti. Bella
  • Rocco Michele LETTINI il 29/12/2013 14:13
    Una perla di saggezza la tua strofa chiusa (e perché no un encomiabile aforisma)che marca il tuo realistico decanto...

1 commenti:

  • Anonimo il 29/12/2013 08:11
    Quanti estranei nel regno in cui dovrebbe trionfare l'intimità... Triste, ma spesso, purtroppo, realistica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0