username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Al funerale

Corde vocali incorrono
al loro suicidio
verso sensazioni
di profondo
strazio...

Confuso filo di numerosi
esseri momentaneamente spenti,
allagano il cemento
di un acqua un po' salata.

Un, due, tre
perenni movimenti
auto altalenanti;
un due, tre,
ed iniziano i canti,
un, due, tre,
finalmente la bara
è entrata nella sua
fossa.

Strilla forti di parole pesanti
tanto da sbilanciarmi
tenendosi
alla mia schiena.

È il momento di sparire
da questa scena:
chiudo il sipario
e corro via lontano.

Sotto un albero gobbo
mi nascondo sorridendo
per la nuova visione del morto
migliore di quella
osservata poco fa,
e per la quale ora,
piango...

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fabio il 30/12/2013 02:57
    mi sfugge la chiusa, o meglio io non la comprendo appieno... la poesia in se è molto ben scritta e rimanda ai momenti tristi della vita, la morte è brutta non per chi muore, credo, sicuramente è brutta per chi rimane, qui descrivi bene il tutto, le auto lente, altalenanti, il viaggio che poi porta alla bara che finisce nella fossa. il funerale è un tema complesso, va preso molto con le pinze, per poterne parlare con genialità e rispetto insieme... e qui ne ho trovato... merito a te Giulia, ancora una volta mi sorprendi con i tuoi versi, continua e non fermarti, a rileggerti con piacere sicuramente
  • Rocco Michele LETTINI il 29/12/2013 18:32
    Che il nuovo anno ti porti prosperità, serenità, amore...
    IL MIO AUGURIO PIU' SINCERO

2 commenti:

  • Alessandro il 29/12/2013 22:05
    Lacrime di rabbia mista a gioia nel funerale del passato.
  • Rocco Michele LETTINI il 29/12/2013 18:30
    Al funerale con rabbia... in un verseggio che cela i sinistri della nostra quotidianità... Meditato nella sua diligente sequela...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0