accedi   |   crea nuovo account

Accorgersi

Confuso,
in una sera stanca,
seduto su una sedia,
con gli occhi chiusi;
accorgersi,
con curiosità passiva,
dei rumori degli altri:
il suono di uno strumento,
il ronzio del silenzio,
l'abbaiare di un cane di passaggio,
il lamento del vento,
il sottofondo di...

Strano,
la fronte mi brucia
e riscalda la mia mano fredda.
Un brivido per il corpo,
il senso del vuoto
e il mondo che gira
vorticosamente.

 

l'autore Nicola Lo Conte ha riportato queste note sull'opera

Scritta da ragazzo... in una notte particolare.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 30/12/2013 09:28
    È la notte di tanti che ne la solitudine personificano questi tuoi versi... Dentro l'amarezza... fuori un mondo che vive...
    Sapiente forgiato...
  • Caterina Russotti il 30/12/2013 00:55
    Una "febbre" che involontariamente volge il suo sguardo all'esterno, alla vita che gira vorticosamente e ci ricorda la Solitudine... Il vuoto. Bella anche se un po' triste.

14 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 03/01/2014 08:01
    Grazie, Gigi, per il tuo bel commento...
  • luigi deluca il 03/01/2014 05:28
    mi ha letteralmente incantato : " Il ronzio del silenzio "
    sai, anche io lo " sento " comunque tutto il contesto è molto reale, grazie,
    gigi el loco
  • Nicola Lo Conte il 30/12/2013 19:54
    Grazie, Alessandro, apprezzo molto il tuo commento.
    Felice 2014...
  • Alessandro il 30/12/2013 19:02
    Versi pervasi dal disorientamento adolescenziale, eppur maturi.
  • Nicola Lo Conte il 30/12/2013 16:54
    Felicissimo 2014, cara Loretta e grazie per il tuo passaggio...

  • loretta margherita citarei il 30/12/2013 16:52
    intensa bella poesia buon 2014
  • Nicola Lo Conte il 30/12/2013 16:37
    Grazie, Paola, è vero, non è un'esclusiva dei ragazzi, solo che loro sono meno temprati al dolore della vita e dunque più vulnerabili ed indifesi!
  • Anonimo il 30/12/2013 16:22
    Fuori un mondo che vive, dentro ci sentiamo soli...

    Non succede solo ai ragazzi, caro Nicola.
    Bella e sentita!
  • Nicola Lo Conte il 30/12/2013 11:03
    Ciao, cara Mariella per aver colto le emozioni di un ragazzo, in una notte di solitudine...
    Buon 2014
  • Nicola Lo Conte il 30/12/2013 11:01
    Grazie, Rocco per la tua sempre bella e interessante interpretazione, peraltro veritiera...
    Buon 2014
  • Nicola Lo Conte il 30/12/2013 10:59
    Grazie, Caterina, per la tua bella recensione. Si, c'era solitudine.
    Buon 2014
  • Nicola Lo Conte il 30/12/2013 10:57
    Vero, Vincenzo, di quelle adolescenziali!
    Buon Anno...
  • Anonimo il 30/12/2013 10:28
    Poesia profonda un po'amara.
    Auguri per un felice 2014!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 30/12/2013 05:59
    una febbre esistenziale... molto bella Nicola...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0