accedi   |   crea nuovo account

Poi tu

Io tedioso "ritmo" d'amore,
che solo d'allucinazioni si sfamava.
Ero spigolo confitto di ordinarie giornate,
immoto, quasi inerte.

Spenta la mia amorosa candela.

A vacuo senso le labbra mie sfioravano
essenze su cui allevavo
solo maschile volontà.

Poi tu,
maliosa sfoglia d'oasi melodiosa,
carezzevole scenario.

Flautata espressione
di raffinata esaltazione.

Squisito pan grattato
sbriciolato in me,
sino contarne l'ammirevole quantità.

poi tu,
il mio placido "ritmo"
finalmente caldeggiato
d'intensità sentimentale,
amorosa frenesia, giubilo godimento.

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0