accedi   |   crea nuovo account

24 maggio 2013

Il vespero è ormai giunto
e il sole
si è già immerso
nelle acque
del mare.
Calano le tenebre,
e le stelle
rifulgono
del chiarore
dei tuoi occhi.
La lieve brezza marina
scompiglia
i tuoi capelli
e il tuo radioso sorriso
illumina il mio cuore.
La notte è fredda,
ma la tua vicinanza
riscalda la mia anima.
Stringi forte la mia mano
e la porti al tuo petto:
il cuore ti batte all'impazzata.
Mi avvicino a te
e ti rubo un bacio.
Le tue labbra
tremanti
sono come i contorni
di questa luna,
che dall'alto
custodisce
il nostro amore.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 20/01/2014 07:32
    è meravigliosa Francesco...

    La notte è fredda,
    ma la tua vicinanza
    riscalda la mia anima...

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0