PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Disteso e comodo

Non è detto
Che in futuro
Impareró ad amare


Come concime
Nei campi



e fonte
per la vita.


M'impegnerò
Ad udire
Ora per ora
Il camminar nelle giornate

Come acquazzone
S'ammansisce
Sull'acciottolato
e consegna contagioso silenzio



Onere avró
D'adopererare
Mani poderose
Enormi
A percepire
Oltre le pareti
Intangibili e molli

Non voglio spalancarle
Senza trattenerti
Sui palmi disteso e comodo

 


 

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Masullo il 30/12/2013 21:41
    "L'amore, concime dei campi e fonte di vita": bellissima espressione che nel quotidiano ognuno dovrebbe tenere in conto! Sullo sfondo la vita dove il saper ascoltare e l'adoperarsi per altri, rappresenta una grande testimonianza del nostro vivere operoso. Lirica ben fatta, con gradevoli metafore. Piaciuta!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0