PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Uomo del quarto piano

- il diamante
si era trasformato in un albero di verde cristallo
come frutti dai suoi rami penzolavano dei rossi scoiattoli

ma molti li presero snaturandoli per semplici giocattoli -

Nel portare
una porta a forma di cassa
sulle spalle

rischiò di rimanere chiuso dentro e fuori

di essere
a vita
incastrato tra due ambigui piani

L'uomo del quarto piano
e dal piolo del quarto chiodo

dopo aver schiodato la Madre dal centro della croce

o dal centro del cuore se preferite
non è forse in molti casi se non è a forma di stella il cuore una croce

-i venditori di morte

i cacciaviti
d'anima
che sanno solo stringere od allentare

l'avevano soltanto vista in ginocchio piangente ai piedi del Figlio senza vedere nel petto del Padre fin dove arrivavano i tralci del suo dolore -

andò al bar dei crocevia
dove in un attimo si intrecciano tutti i destini

chiedendo con grazia un bicchiere d'acqua naturale

lasciato sul banco in pegno il suo portafoglio zeppo d'anni pagò un tributo non dovuto

salutò l'Assente
-aveva un modo tutto suo di parlare sempre al singolare -

tornando da dove

non era mai uscito

in un eterno presente

 

4
6 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/12/2013 14:53
    Buon anno Vincé e che il cuore a forma di stella o la croce del cacciavite a forma di cuore ci possa realmente illuminare!
  • Anonimo il 31/12/2013 14:49
    Versi che non puoi dimenticare... unici di un grande POETA... Buon Anno e felice 2014 Vincenzo ti abbraccio!!!
  • francesco contardi il 31/12/2013 11:06
    sempre uno dei migliori. eccezionale Vincenzo. I miei sentiti vigorosi elogi!!! buon 2014
  • Rocco Michele LETTINI il 31/12/2013 09:24
    Un verseggio che cela profonde allusioni saggiamente corredate... Happy new year Vincenzo...

6 commenti:

  • karen tognini il 31/12/2013 16:28
    Caotica come sai essere tu.. ma densa di significati precisi.. che poi mi svelerai... Mi piace... sei tu...
    Buon Anno Vi <3
  • Anonimo il 31/12/2013 16:00
    Eccolo il nostro Vincenzo, che torna con le sue belle poesie ipnotiche... come questa ad esempio, che lascia spazio a molta fantasia ed interpretazione!

    VINCE', BUON ANNO DI CUORE!!!!!!!
  • Eugenia Toschi il 31/12/2013 08:57
    Molto originale, complessa, molto bella perchè chi legge si apre a molte similitudini. Bravo Vincenzo!
  • Fabio Mancini il 31/12/2013 08:36
    Mi rimane difficile seguire passo dopo passo le tue fantasiose evoluzioni poetiche. Bravo come poeta e unico come commentatore. Fabio.
  • Anonimo il 31/12/2013 07:06
    non è forse in molti casi se non è a forma di stella il cuore una croce... sì, Vincenzo, proprio così.
    Una poesia che già nell'incipit si presenta quasi più allegorica che metaforica e contiene sprazzi di lucido caos, come piace a me... ogni verso è una stilla di luce diamantina... Buon Anno, Vincenzo... di cuore a forma di stella. ciaociao
  • loretta margherita citarei il 31/12/2013 06:02
    sempre originale sei, buon 2014

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0