accedi   |   crea nuovo account

La bestia

Non sopprimere la bestia
che con sporche fauci
abita i piedi dell'animo.

Essa ringhia e dilania,
chiede sangue e sangue avrà.

Ma non sopprimere la bestia,
nemmeno quando divorerà,
nel sussurro della notte,
ogni tua singola realtà.

Anche se, sempre ringhiando,
ti farà fuggire dal mondo
e giocherà con la tua vita
come il vento con le foglie
su autunnali viali alberati.

Ma non sopprimere la bestia
poiché sarà la voglia di correre
osservando il sole oscillare
tra la spiaggia e l'oblio

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 04/01/2014 13:44
    Conoscere la bestia che alberga in noi per poi ritrovare la voglia di uscire dall'oblio e scorgere il sole. Stupenda
  • Alessandro il 03/01/2014 00:04
    Una bestia vive in tutti noi. La chiave non è sopprimerla, ma domarla e conviverci.
  • Vincenzo Capitanucci il 02/01/2014 06:04
    l'auriga conosce la potenza del cavallo nero... uccidere il Minotauro fu il più grande errore della mitologia greca...

    ottima Andrea..

1 commenti: