PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Galaverna

Un disegno sottile di gesso
quasi un filo di lana
appare lungo il selciato,
nessuna sponda, né fossato
caduti nella nebbia mistero.
Solo un gioco di bambino
a segnare la strada,
questo il gelo rispetta
con la sua galaverna canuta.

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/01/2014 21:29
    Un mosaico con i tasselli freddi dell'inverno... MIRABILE SEQUELA
  • Antonio Garganese il 03/01/2014 20:59
    Paesaggio settentrionale, nebbia e gelo, nulla si vede ma un bambino ci gioca, riportando vita. Molto bella.

4 commenti:

  • vincent corbo il 04/01/2014 06:52
    Un gradito ritorno e una bellissima poesia. Ciao Morry...
  • Anonimo il 03/01/2014 22:45
    È proprio vero, a volte tornano a pubblicare... magari per la befana!
  • Anonimo il 03/01/2014 22:40
    La tua poesia è molto bella.
    Ogni tanto torni e sparisci... ci hai abbandonati.
  • Chira il 03/01/2014 20:08
    Gli occhi rubano un solo particolare e poi nebbia e intarsio di gelo a rappresentare l'inverno. Sempre magia di poesia con Mariateresa. Che piacere tornare a leggerti!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0