PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Figlio delle stelle

Le ali sono cresciute
con te
ma un cielo di cemento
è un tetto
troppo basso per volare,
trafitto
da un sole senza giorno
da un neon
freddo come il silenzio,
ascolti
i rumori della strada
ignara
delle bocche poggiate
sulla tua
come fiori del male,
delle mani
furtive come ragni
scivolate
sul tuo ventre bianco,
dei peccati
versati al tuo orecchio
come veleno.
Tremano
le tue braccia stanche
al tonfo
dei suoi passi sulle scale,
del drago
padrone del suo antro.
Di fuoco
i suoi occhi accesi,
di lama
le sue dita affamate,
pronte
a mordere il tuo cuore.
Ma è un'armatura
il tuo coraggio d'acciaio
dentro cui
nessuno può trovarti,
dentro cui
sei libero di giocare
e planare
fra lune d'argento
e comete
brillanti come l'oro,
dentro cui
non sei schiavo di un re
padre
divenuto un mercante
tradendo
per venti denari, la tua

12

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 04/01/2014 15:22
    Profonda poesi che affronta tematiche sociali di vita, dove l'indifferenza umana ne fa da padrona. Fa molto riflettere. Stupenda
  • Regina Ghiglietti il 04/01/2014 15:19
    Buongiorno Francesco, bellisima opera. Piena di agonia e speranza, piena di un'anima che niente e nessuno può portare via non importa quanto re e padrone l'altro possa essere, quanto schiavista e melliflua questa società può diventare, non importa quanti errori ci piomibino addosso nostri e degli altri, quanto dolore subiamo alla fine ci sarà sempre misericordia, sempre perdono da dare e prendere... Mi è piaciuta davvero molto ti ringrazio^^

2 commenti:

  • Anonimo il 04/01/2014 19:37
    Mi associo con i commenti di sotto.
    Molto bella e intensa. Fa riflettere. Complimenti.
  • loretta margherita citarei il 04/01/2014 17:37
    PROFONDA POESIA APPREZZATA MOLTO

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0