accedi   |   crea nuovo account

L'occhio dorato dell'anitra

Dicendo che tra noi era finita
vidi nel tuo sguardo
l'occhio dorato dell'anitra
fisso sul pericolo che spia,
mentre nascosta fruga nel canneto.

Non pioveva, né era autunno
nemmeno lacrime dai rami
" Adesso vado - dicesti -
Lasciami andare ".

Ricordo i tuoi capelli ricci
pettinati in fretta con le mani.
La giacca fece un suono di cupo velluto
mentre la chiudevi con le dita.

 

3
9 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 05/01/2014 18:28
    Piacevole poesia, molto apprezzata.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/01/2014 10:09
    UNA METAFORA CHE CELA LA STRANEZZA DEL FLUIRE DE LA VITA... COL TEMPO TUTTO MUTA... PUR IL NOBILE DEL SENTIMENTO...
  • Antonio Garganese il 05/01/2014 09:22
    Davanti all'ignoto, talvolta si scappa, lo hai saputo rendere con immagini originali naturalistiche e sonore. Complimenti.

9 commenti:

  • Giuseppe Amato il 18/01/2014 18:04
    stille poetiche veramente belle oltre alla capacità di cogliere spunti inusuali
  • antonio castaldo il 05/01/2014 21:35
    un flash su un addio pur se triste molto bello!! piaciuta!!!
  • loretta margherita citarei il 05/01/2014 18:02
    molto originale, complimenti m. teresa
  • vincent corbo il 05/01/2014 16:19
    Ciao Morry, mi piacerebbe che leggessi una mia poesia dal titolo "il frocio", mi dispiace che il sito funziona malissimo.
  • vincent corbo il 05/01/2014 14:30
    Gradevoli e originali versi... trasmette i tuoi sentimenti, un senso di rigore e di nostalgica stizza nei confronti di un sentimento che, probabilmente, fa fatica ad estinguersi.
  • mariateresa morry il 05/01/2014 09:43
    grazie a voi tutti, affezionati amici... buon anno di cuore!
  • silvia leuzzi il 05/01/2014 09:40
    Originale quel verso che dà pure il titolo alla poesia -
    l'occhio dorato dell'anitra - rende bene l'idea dello sguardo di chi ormai non ha più sentimenti spendibili, neppure in un guizzo del guardo, come direbbero i nostri avi... brava maria teresa auguri di buon anno ciao
  • Chira il 05/01/2014 09:00
    Le tue immagini non sono mai scontate, sempre originalità nei tuoi versi. L'attimo di un addio che sembra perdersi fra descrizioni esterne che invece contengono tutto un sentimento.
    Chiara
  • Vincenzo Capitanucci il 05/01/2014 08:58
    Bellissima MTM... un ottima descrizione.. non pioveva... non era autunno... la giacca... mentre te ne andavi.. fece un suono di cupo velluto.. in me non sentii lo sparo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0