PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Arriva e padronegia

De lo Carmen Levare
fregandosene,
lo volgo tutto
baldoria inizia,
da mane a sera
sotto spoglie false,
fra musica
e frenetico canto,
le gole bagnandosi
di baccale liquido,
braciole arroste
a lo spiedo
degustando già,
amoreggiano
e vergogna
non hanno.

 

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/01/2014 17:35
    baldoria da mane a sera... non c'è più ritegno... ciaio Don
  • Caterina Russotti il 06/01/2014 13:06
    Ogni occasione è buona per far baldoria... Alla pancia non si comanda.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/01/2014 12:28
    UNA SAGRA NE GLI INGREDIENTI DI UN DECANTO FANTASTICO.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 07/01/2014 06:08
    arriva il carnevale, piaciuta don
  • Alessandro il 06/01/2014 16:31
    Una sorta di orgia, di caos controllato dove i bisogni primari si esprimono liberamente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0