accedi   |   crea nuovo account

Vita

Stralciando ricordi,
annuisco al destino
che incalza
i miei respiri.

Dal chiuso recinto
spigolo mille sguardi
sfioranti
una storia:

occhi buoni e cattivi
versati su memorie
esauste
di speranza.

Dove va il passo?
Crepuscoli dorati
migrano
sui sogni.

La mia orma confondo
sulle Tue scarpe:
e aspetto
l'Infinito...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 27/07/2014 10:02
    Un laudo sincero e dovuto per questa tua eccelsa davvero!
  • Anonimo il 05/05/2014 12:13
    Metafore e figure retoriche singolari, originali, colme di significati profondi.
  • Anonimo il 26/03/2014 08:53
    Quanti come te non scrivono più qui!!!
  • Nicola Lo Conte il 21/01/2014 21:14
    Bella e ben scritta. Crea emozione, con il bel tocco finale di speranza e d'infinito.
  • frivolous b. il 16/01/2014 10:05
    davvero di un impatto emotivo invidiabile... anzi te invidio!
  • Anonimo il 08/01/2014 07:50
    Una bellissima sintesi di cosa sia la vita. Alla fine nient'altro che ricordi, sguardi e speranze spesso non corrisposte lungo una strada condivisa, ma sempre diversa. Complimenti!
  • Alessandro il 07/01/2014 18:31
    "Crepuscoli dorati migrano sui sogni". Versi veramente d'impatto, meritano di essere ricordati.

10 commenti:

  • Anonimo il 30/10/2015 14:50
    La qualità della vita, è in grado di scorgerla solamente chi sa sintonizzarsi sulle sue frequenze. Non molti possiedono il dono di una sensibile percezione, capace di scorgere sfumature peculiari e salienti aspetti, presenti nel quotidiano vivere. Il testo l'ho molto apprezzato, per le giuste riflessioni che hai scritto. Complimenti!
  • Gianni Spadavecchia il 31/01/2014 13:56
    Aspettando l'infinito, accontentati anche degli attimi. Bella.
  • Anonimo il 29/01/2014 18:42
    L'ho riletta... piaciuta ancor più... mi sei venuta in mente perché ho letto un tuo bel commento ad un mio vecchio brano sul '68. bene, è perché mai non pubblichi più?... forse sei come me, l'ispirazione poetica viene a trovarmi di rado, in maniera forte ma saltuaria... ecco perché scrivo racconti. E tu, perché non provi?... ciaociao.
  • augusto villa il 16/01/2014 15:26
    Nel messaggio che ti è arrivato in bianco... ti facevo gli auguri... e ti facevo i complimenti per il fatto che ho notato un salto di qualità nel tuo modo di scrivere... e per questo ti facevo i complimenti... e poi ti salutavo con un forte abbraccio... e poi... boh... non me lo ricordo più...
    Ciao!!!
  • augusto villa il 13/01/2014 23:55
    Eh... Vera, ben scritta e ricca di belle immagini. Piaciuta molto! -----
  • Anonimo il 09/01/2014 19:31
    Un incipit che lascia senza fiato... stralciare ricordi e annuire al destino... quasi una resa alla crudele realtà della vita... un destino che incalza i respiri... per me la poesia era già finita, con questa strofa.
    ma poi c'è un divenire centrale fino alla chiusa che è quasi rassegnazione... aspetto l'infinito. Una poesia di forte impatto emotivo, versi che lasciano il segno. Molto bella. ciaociao
  • Anonimo il 07/01/2014 20:19
    Immagini poetiche molto belle. Complimenti!!!
  • loretta margherita citarei il 07/01/2014 16:43
    intensa poesia, molto piaciuta
  • Anonimo il 07/01/2014 15:34
    In sintonia piena con Chiara e, prima ancora, ovviamente, con Te: intensità e stile! Mi mancavi.
  • Chira il 07/01/2014 12:48
    La vita con gioie e dolori, i sogni si attenuano anche ma alla fine quel "Tu" maiuscolo insieme all'"Infinito" li sento come una profonda Fede, donante forza e serenità! Come sempre intensità oltre che stile. Ciao Li!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0