PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Grano e papaveri

Adesso, che il vento maestro

Fa la volta cupa di garbo e maniere

I cervi volanti, rasano il terreno

Le cordicelle sono voli
D'auspicio e desiderio

Fra le dita dei fanciulli.

Come sono aggraziate
Le distese di grano e papaveri

Quando le mani l'accarezzano

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/01/2014 07:18
    Colpire il lettore con versi di pregevole acume è il tuo forte... IL MIO PLAUSO E IL MIO ELOGIO

1 commenti:

  • loretta margherita citarei il 08/01/2014 04:53
    gli arzilli, o cervi volanti, nel gioco del filo legato alle zampette, piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0