PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Serenata e notte

Su chella fenesta
no lume fa luce,
e lo core meo
s'appiccia tutto,
ma nun te vegu,
s'aiza la flamma,
e me sussurra
ca si
fra li drappi
e sulu a me pienzi;
e chillu cirogeno
mai si stuta,
stu fattu me cunsola
e a la casa
spiensieratu tornu,
canticchiandoti
la mea vecchia serenata.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 09/01/2014 20:51
    Serenata notturna d'altri tempi ben descritta in questi tuoi mirabili versi. Bravo
  • Rocco Michele LETTINI il 09/01/2014 19:30
    Un'atmosfera mirabilmente decantata...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0