accedi   |   crea nuovo account

Destinazione Paradiso

Salgo sul treno della vita,
nella speranza che sia un lungo viaggio.

La mia strada,
corta o lunga che sia...
è già segnata!

Parto con un unico biglietto
ed una valigia vuota,
che riempirò strada facendo.

Saranno...
affanni,
ricordi,
sogni,
amori persi e ritrovati,
gioia e dolori,
volti e luoghi conosciuti.

E alla fine del mio viaggio...

... la valigia sarà l'unica cosa
che verrà con Me!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

15 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/03/2014 14:04
    Un serto floreale primaverile per questa tua unica in bellezza seppur semplicità.
  • Anonimo il 22/01/2014 17:09
    La valigia è una metafora: è l'esperienza che si accumula attraverso le cadute e spigolate picchiate a destra e manca. Un fardello di dolcezze e dolori che nei fatti non hanno peso e che si portano nell'anima. A volte pesano, si! Ma è il peso della sofferenza quello che ci fa soffrire di più. Ma ce li porteremo dietro e nessuno potrà aprire quella valigia per cercare quelle che lui stesso ha causato con i suoi comportamenti o le sue cattiverie.
  • August Mishell il 21/01/2014 21:31
    Metafora meravigliosa sulla vita, con tutto ciò che essa comporta; ed è la diversa capacità di ognuno nel saper riempire quella valigia che fa la differenza.
  • Giulia Aurora il 18/01/2014 00:13
    Bella metafora sulla vita ma chissà se abbiamo solo un biglietto molto bella
  • Alessandro Moschini il 16/01/2014 20:17
    Il treno della vita non si ferma mai... bella.
  • Francesco Andrea Maiello il 14/01/2014 14:02
    Complimenti Caterina, in poche battute hai dipinto un gran bel viaggio!
  • giuseppe bevacqua il 13/01/2014 11:00
    nella semplicità delle parole sta l'essenza della vita. le tue sono come il pane caldo inzuppato nel caffè.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/01/2014 16:40
    Mi bastò aprire quella corposa valigia che trascinavo con me... per scoprire che ero già in Paradiso...

    molto bella Caterina...
  • Auro Lezzi il 12/01/2014 07:49
    Secondo me puoi far a meno anche delle tasche...
  • Antonio Garganese il 11/01/2014 19:46
    Poesia che ha il dono della semplicità, sicuramente hai fatto fatica a renderla breve e concisa. Un merito in più, complimenti.
  • Anonimo il 11/01/2014 19:09
    Versi sentiti e misurati in un alone di tenero addio... Molto bella!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 11/01/2014 18:24
    Una valigia che conterrà l'oro del lieto vivere: l'amare! E gelosamente la porterai sempre accanto... e solo la bigiotteria illusoria volerà dal finestrino. Tutto sarà un viaggio d'affetto... e non potrà che avere come capolinea l'Eden Divino... DAL CUORE IL MEGLIO...
  • Anonimo il 11/01/2014 17:48
    Apprezzo la tua metafora sulla vita, ma credo che, alla fine, non porteremo proprio nulla, con noi. Eccetto la nostra crescita interiore che avremo raggiunto.
    Sempre profonda!
  • Anonimo il 11/01/2014 17:38
    Nella valigia, strada facendo, butterai le cose vecchie e brutte... rimarranno poche cose, ma preziose... come l'Amore.

    Bravissima Caterina!
  • Anonimo il 11/01/2014 16:19
    la valigia alla fine sarà pesantissima nel bene e nel male, i tuoi versi pennellate sulla tela, ti auguro che sul treno incontri di più belle persone e cose positive. per il sentimento che metti nei tuoi scritti non hai pari. Ciaooooooooooo

16 commenti:

  • luigi deluca il 27/02/2014 05:43
    di primo impatto può sembrare triste, però, poi, rileggendola ci si trova molta, ma molta verità!!!
  • Fabio il 06/02/2014 23:12
    si va avanti, sempre e comunque, e tutto fa esperienza che riempie la nostra valigia vitale... bella
  • DOMENICO DE MARENGHI il 18/01/2014 11:45
    Biglietto di sola andata... A volte gli eventi della vita ci mettono davanti ad una scelta obbligata che ci costringe a dover prendere quel treno, subito,- senza se e senza ma - per non tornare più. Poi il destino vuole che ci sia anche il ritorno alla vita di sempre. Ci portiamo appresso i ricordi, ma tutto il resto, con struggente nostalgia, rimane giù! Ben descritta.
  • stella luce il 17/01/2014 11:29
    molto belli questi tuoi versi... una valigia piena del nostro vivere
  • Ugo Mastrogiovanni il 15/01/2014 18:10
    E dici poco? La tua sarà una valigia da diplomatico, piena di segretezze, libertà, di tutte le garanzie, dei tuoi meriti e di quel talento che solo una donna eccezionale come te possiede.
  • Nicola Lo Conte il 13/01/2014 21:49
    Già, la valigia degli apprendimenti è l'unica cosa che portiamo con noi...
    Bello il viaggio che ti auguro lungo e fruttuoso...
  • Caterina Russotti il 13/01/2014 16:38
    Grazie di cuore per i vostri gentilissimi commenti.
  • Aedo il 12/01/2014 18:23
    A volte bisogna partire, metaforicamente o realmente, per ritrovarsi. Una poesia ricca di emozioni. Brava!
  • Anonimo il 12/01/2014 16:00
    Il Paradiso è la nostra aspirazione, con o senza valigia. Scrive bene!
  • karen tognini il 12/01/2014 13:42
    Bellissima metafora Caterina...
    Si porta con noi una valigia strapiena di vita raccolta...
  • Gianni Spadavecchia il 12/01/2014 07:16
    La valigia e ciò che hai voluto portar con te. Bella.
  • Anonimo il 12/01/2014 05:28
    Stupenda poesia. Spero che quel treno ti porti alla stazione della felicità!
  • Anonimo il 11/01/2014 22:14
    Tu non hai bisogno di valige, Caterina: hai un'anima capace di contenere il mondo intero... e un giorno l'infinito. Ti abbraccio, rinnovandoti l'augurio di un Bene tutto tuo. Vera
  • Chira il 11/01/2014 17:47
    Si dice che con noi porteremo solo l'amore che abbiamo donato... la tua valigia che sia sopratutto stracolma di questo sentimento, dolce Caterina!
    Chiara
  • Anonimo il 11/01/2014 15:57
    bellissima metafora... un biglietto di sola andata lirica che coinvolge brava
  • oissela il 11/01/2014 15:28
    Non è che qui facciamo entrare tutti. Prima valutiamo la bontà dei versi, poi l'amore per la letteratura ed infine la disponibilità degli spazi. I versi sono belli, i sentimenti meritano l'elogio,
    tuttavia la strada da percorrere è ancora molto lunga prima di arrivare.
    Il componimento, ben elaborato, è veramente bello.
    Indirettamente, ha richiamato alla mente Le Voyage de Céline.
    Un saluto. Oissela

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0