accedi   |   crea nuovo account

Specchio

Al principio c'era l'acqua limpida
a mostrare il riflesso
la mutevole immagine china
forma trasparente del corpo
che l'onda torbida cancellava
perciò s'illuse Narciso
di riunir la figura
e s'annegò nel suo doppio.

Questa di specchio la nascita
perfezionata dall'uomo
con lucida metallica lamina
fino a molato cristallo
per contemplar la persona
non ferma come in un quadro
mobile come la vita.

Così rimanda decrepito
il volto che si consuma
se dunque il cattivo riflesso
le attese disturba di vista
non va incolpato lo specchio.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 11/01/2014 18:41
    Un verseggio mirabilmente composto in un corredo altamente pregiato... IL MIO ELOGIO E IL MIO PLAUSO MICHELE

1 commenti:

  • Chira il 11/01/2014 19:45
    Ma che bella... lo specchio dice sempre la verità, almeno quella esteriore... non bara e non ha colpe dei nostri mutamenti. Bellissimo il riferimento al mito di Narciso.
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0