PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ardore travolgente

Quel che ti compone
è assiomatica passione.
L'ansimare è esemplare
accordo tra amarti e dominarti.
S'eclissa la sede della saviezza,
smania orgasmica ci orchestra.
Saccheggio ciò di cui t'ammanti,
è macchia celestiale occultare
la tua nobile trama,
una tela eletta.
Stimando ogni ghiotta tua mescolanza
ti razzio anche delle ultime piume,
che nei brani tuoi più ferventi
sono insidiate, ignobili nel tentar
di sbarrarci il tatto.
L'intimo mio acerrimo nemico e le mani,
preziose alleate, lo esonerano.
Finalmente noi
con le nostre sinfonie madide,
scottante libarsi,
l'esilità detronizziamo,
elevando al trono l'ardore travolgente.

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 12/01/2014 20:38
    Una poesia d'amore passionale travolgente. Bella

1 commenti:

  • karen tognini il 19/01/2014 18:38
    Troppo bella.. le leggerò tutte le tue poesie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0