accedi   |   crea nuovo account

Come un fazzoletto... l'inquietudine

Seppure non vi fossero sassi
ad intralciare il mio percorso
passerei le giornate
a costruirne.

Come un tarlo nascosto
tra le pieghe del mio sesso,
indebolito dalla sua fine,
che non accetta
perché non vuol morire,
gode l'inquietudine.

Ho provato a fermarla
con le mollette dell'esperienza,
come fosse un fazzoletto
di quelli ricamati di una volta.

Finge di seguire il vento,
come vorrei,
ma alla fine
va per i fatti suoi.

 

1
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/01/2014 05:32
    Una similitudine saggiamente costrutta che dà il senso a quanto l'esperienza insegna tra l'inquietudine e l'illusione di "un forse" domani giocondo...
  • roberto caterina il 15/01/2014 01:32
    Spesso è proprio così... sassi, inquietudini sono lì come tanti nodi sul fazzoletto con cui ci illudiamo di dare un percorso al nostro destino.
  • Antonio Garganese il 14/01/2014 22:38
    Complicarsi la vita, di per sé già difficile, finemente introspettiva e femminile, un modo per resistere ed insistere tutto personale, veramente molto bella.

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 16/01/2014 22:20
    Ugo ti ringrazio per il tuo commento, come ringrazio Rocco, Roberto, Antonio, Gianni per le loro parole. Abbraccione a tutti voi
  • Ugo Mastrogiovanni il 16/01/2014 17:45
    Uno stralcio di vita nei versi dell'intimo travaglio. L'animo turbato per quel senso di apprensione continua che la nostra intelligenza accetta ma non sa reprimere. Lo slancio vitale di chi si conosce e centellina ogni istante della vita, ormai rimasta solo esperienza, anche troppa per non capire, per sopportare, per non accettare. Ed è per questo che quelli come noi fanno di tutto poesia, bella o brutta che sia. Il mio deferente ossequio Silvia. Ugo.
  • Gianni Spadavecchia il 16/01/2014 15:03
    Un'interminabile illusione la tua chiusa, bei versi.
  • silvia leuzzi il 15/01/2014 13:08
    grazie amici sono contentissima vi sia piaciuta... baci profusi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0