accedi   |   crea nuovo account

A memoria d'uomo

- Hanno
la sostanza di un corpo

i raggi del sole

del mio vivere
sono
l'indispensabile casa -

Perso
il nutrirsi
in luce divina

la linfa
divenne
sangue

da quel giorno

a memoria d'uomo

albe e tramonti
macchiarono
l'innocenza
del cielo

di quel colore rosso

 

4
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/01/2014 16:00
    Il sole che ridona raggi d'amore e vitalità e rende il perduto vigore... Bellissima sublime... Grande Vincenzo!!
  • Alessandro il 18/01/2014 15:44
    Il sole benefattore che ci ridona vitalità, quasi come in una fotosintesi umana.
  • Caterina Russotti il 18/01/2014 09:42
    Il calore del sole che scalda la casa portando serenità in coloro che vi abitano... Ma se il cielo perde il suo azzurro ed il sole perde la sua luce ed i suoi raggi divengono rosso sangue... Tutto si perde... Compresa la serenità stupenda Vincenzo
  • Rocco Michele LETTINI il 18/01/2014 07:07
    I raggi di sole come portatori di un sereno che s'assenta in un vivere emarginato, un vivere non cercato... un vivere che cerca celere mutanza... PROFONDO VERSEGGIO FORGIATO CON LA SAPIENZA CHE TI CARATTERIZZA...

5 commenti:

  • Anonimo il 19/01/2014 05:23
    Il sole che dà serenità ad una vita infelice, come una casa dove rifugiarsi e trovare sicurezza, ma incombono albe e tramonti che mettono in pericolo questa serenità.
    Stupenda poesia!
  • nicoletta spina il 18/01/2014 12:30
    La tua anima profonda e sensibile coglie quel sangue che macchia la purezza del cielo... ma il sole splende sempre nella casa del tuo cuore... Bellissima
  • karen tognini il 18/01/2014 08:52
    Splendida poesia... i tramonti si tinsero di rosso sangue... l'umanita' prese il sopravvento!...
    Bravissimo Vince...
  • Anonimo il 18/01/2014 07:09
    bella metafora... da quel giorno albe e tramonti macchiarono l'inocenza del cielo... intensa e setita bella
  • Anonimo il 18/01/2014 07:02
    Stupenda questa immagine di alba e tramonto macchiati di quel colore rosso... e poi il riferimento alla innocenza del cielo... molto azzeccata la metafora dei raggi di sole del vivere che diventano casa esistenziale... una poesia diversa, molto piaciuta. ciaociao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0