PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se son poeta

Guardo il tuo coltello
penetrarmi la carne
solo ti guardo
con un mezzo sorriso
se son poeta aspetto
perchè so aspettare

Se son poeta il vento
è il mio compagno
e guardo
perchè so guardare

Se son poeta so
che sempre si fallisce
che ogni scelta
apre una strada
e ne chiude un'altra
se son poeta l'invidia
è la mia nemica

Se son poeta il sole
è il mio compagno
e mi brucio contento
perchè non ho paura di morire

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 18/01/2014 16:00
    oltre un poeta, sei una persona. da questa tua opera colgo che accetti tutto nella vita, il bello e il brutto che ci capita. importantissimo il verso "chiusa": non ho paura di morire. mi ci rispecchio. saluti, francesco
  • Caterina Russotti il 18/01/2014 11:15
    Se son poeta, so guardare verso il sole e trasformare in positivo quel che può sembrare o è negativo. Davvero molto bella complimenti.

4 commenti:

  • olga il 18/01/2014 16:49
    Bravo poeta, io invece ho paura di morire.
  • Alessandro il 18/01/2014 15:49
    Un poeta ben consapevole del ruolo, paziente e a volte vittima.
  • Emiliano Francesconi il 18/01/2014 14:29
    Se son poeta ammiro quesya meraviglia e ringrazio!!!!
  • Chira il 18/01/2014 11:05
    Sai aspettare, guardare, non sei invidioso e non hai paura di morire... quella ferita "attesa" sarà già ricordo, lo spero. Bella bella, Ciro.
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0