accedi   |   crea nuovo account

Cercando un come se

Ti ho amato come se
tu fossi la regina dei fiumi
che rallenta la folle corsa
del cuore e trasforma il delta finale
in una parola che rinnova i dolci
accordi della voce

Compiti ardui
attendono l'estraneo
pensiero di una sorte
troppo incauta per essere
davvero vissuta.

E così aspetto
quello sguardo diverso
che viene da dove
nulla si vede
o nuoce alla serena luce.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/01/2014 11:02
    Un triste forgiato che sottolinea l'incauto non vissuto d'un amore pensato tenero...

3 commenti:

  • Alessandro il 19/01/2014 20:31
    Una sorte troppo incauta per essere davvero vissuta. Versi interessanti.
  • loretta margherita citarei il 19/01/2014 18:19
    molto apprezzata, un po confusa forse le prime due righe
  • Anonimo il 19/01/2014 12:41
    versi belli e sentiti molto apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0