username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La vergine sposa

Con alon di santa e di virtù convinta,
si studiava e se ne illuminava
del suo bianco vestito forte vanto.
Di seta spuma come lieve piuma,
a dispetto dell'ardita età
la sposa in cuor si rinnovava
candor di giglio, la felicità.
Trionfale il velo le celava il viso
per scongiuri in abile sorriso
a chi sperava che finisse male.
In altra sala in clima conviviale:
il figlio minore, il ventenne,
i tre mariti dall'aria indifferente
e tra la gente il compagno nuovo
non proprio recente, ma consorte
sostituto qualche tempo fa.
La vastità di folla, non tutta convitati,
era curiosa di veder la sposa
immacolata fata nell'abito di neve,
castità d'un arco molto breve.
L'inquieto ronzar delle donnine
borbottava con il labiale:
"Doni che fan l'arti divine,
una giovinetta, proprio uguale."
Poi qualcuno strillò:
"È tornata vergine la sposa,
ma vedi un po' che strana cosa!"

 

4
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/01/2014 11:16
    Piacevole ne le sue sfaccettature di una sposa presentata come poco seria, che solo il candor del velo ridà a la ritornata vergine la felicità di una nuova congiunzione...

8 commenti:

  • augusto villa il 20/01/2014 23:12
    Bravo Ugo!... Davvero piaciuta... frizzante e ironica...
  • Anonimo il 20/01/2014 17:27
    Queste cose succedevano soprattutto in passato!
    Sempre fortissimo, il nostro Ugo!
  • Alessandro il 19/01/2014 20:37
    L'ipocrisia dei nostri tempi, che però non mi sento di giudicare. Ognuno è padrone del proprio sesso. Piaciuta comunque.
  • Chira il 19/01/2014 19:29
    L'abito candido non può essere sufficiente a fare candida la sposa... al quarto marito!! Salute... Grande Ugo in questa ironia di nuvola leggera.
    Chiara
  • loretta margherita citarei il 19/01/2014 18:22
    forte... simpaticissima bravo maestro
  • karen tognini il 19/01/2014 13:26
    ahahah... sei grande Ugo.. bellissima...... l'abito non fa il monaco... in questo caso la sposa
  • Anonimo il 19/01/2014 12:38
    spesso si pensa che l'abito bianco possa in qualche modo regalar candore... ma la realtà non é questa... letta con piacere Ugo un inchino maestro... ti abbraccio con stima ed affetto
  • Anonimo il 19/01/2014 12:08
    Un candore reso dall'abito che incanta, ma non convince.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0