PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'infernale dubbio

Ammantami dolce incantesimo
fra rimeggi della tua melodia
nello stendersi delle stagioni

illumina l'astro d'argento
quando sul far della sera
s'allunga alla notte
e fodera coi suoi dardi argentati
le speranze ad accendere le stelle


Accarezzano e bramano i sogni
racchiusi fra le dita
non prende fuoco il volto
con le bocche distanti
baciate di gioia
si stende lo spirito disamorato.

S'eleva l'oscurità, poi il silenzio
al limite del mare

un punto esatto dello spazio
dove svaniscono le idee
cinte da finissimi arabeschi
alita un perduto palpito di cuore
distanzia smarrito l'infernale dubbio.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 20/01/2014 20:17
    Un forgiato che va oltre il tuo attento riflettere...

4 commenti:

  • Giulia Aurora il 21/01/2014 13:55
    Il tempo ci passa accanto lasciando scie .. grazie dei commenti
  • Mario Olimpieri il 21/01/2014 07:59
    Versi elevati per un infernale dubbio.
  • Mario Olimpieri il 21/01/2014 07:58
    Versi elevati per un infernale dubbio.
  • Alessandro il 21/01/2014 00:16
    Versi delicati tra la magia e l'angoscia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0