username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fango

Ignorare
a volte e' volontario gesto
altre involontaria non conoscenza
le fasi lunari non sono consapevoli
dei terremoti delle maree
le porte sbarrate
sanno invece
quali miserie non soccorrono
e dormono nell'illusoria bambagia
d'essere esenti
da ogni morte da raffreddamento

Guarda negli occhi la donna
che scalda la sua minestra e cuce orli
guarda quelli dei cuccioli
dai riccioli disegnati ad arte
e l'occhio non solidifica in vetro
nn diviene di sale la lingua
ma continua a leccare gli avanzi
della mente
che poco prima ha inghiottito l'amante
ne ha spolpato l'osso
e l'umore ne ha bevuto
brindando alla destrezza delle reni
a quella delle braccia e del ventre

L'"altra" è fango di pozzanghera di pioggia
un residuo flebile di volo di mosca
una goccia di sangue sui polsini dove ruggiscono
lancette sveglie
appena in tempo...

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 22/01/2014 12:30
    Un intenso eloquente verseggio saggiamente postato...

4 commenti:

  • Alessandro il 22/01/2014 23:29
    Il fango, come giustamente affermi, non è solo quello di pozzanghera, è anche quello che ci tirano addosso vita e malelingue. Piaciua
  • augusto villa il 22/01/2014 19:53
  • laura cuppone il 22/01/2014 16:32
    Vedi Rocco, in un argomento così delicato tendiamo sempre a "giustificare" ogni atteggiamento generalizzando... a volte perdiamo di vista il fatto che, per ogni tradimento, ci sono vittime e carnefici, ma qui io non voglio giudicare, solo esporre un punto di vista che, ahimè , un po' per troppa natura poetica, un po' per moralismo, si tende a nascondere o dissimulare...
    A volte invece, bisognerebbe pensare che alcuni, pur non fingendo, recitano e altri, invece, subiscono consapevolmente o inconsapevolmente un puro egoismo.

    Grazie
    Laura
  • laura cuppone il 22/01/2014 12:15
    Anne Sexton ha ispirato questa mia... e qualche amica figlia delle nuvole...
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0