PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'intesa sensuale

Quando ti fermerai
e mi farai parlare,
solo allora ti libererai
dell'assillante tormento
delle mie insane poesie.
Stai certa, però,
che se ti sfiorerò,
giammai ti toccherò
per non farti del male
da spirito vitale
e la nostra intesa,
seppur sensuale,
sarà come volare.
Ci seguirà, pertanto,
uno stormo di uccelli
e, tra ali e voli,
suoni e canti,
in tanta sinfonia...
assordante cinguettio,
altro che melodia,
maledirai quel dì
che mi hai conosciuto.

 

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 24/01/2014 21:08
    Un'intesa sensuale descritta con immagini e versi molto belli. Complimenti ottima la chiusa
  • roberto caterina il 23/01/2014 07:12
    Ci seguirà uno stormo di uccelli... bella immagine in cotanta sinfonia...
  • Rocco Michele LETTINI il 23/01/2014 06:45
    Una cotta da guarire con pillole d'amore donate dalla farmacia del'animo, che effetti collaterali non produrrà... ELOQUENTE VERSEGGIO FRANCESCO... FELICE GIORNATA

2 commenti:

  • Alessandro il 23/01/2014 23:50
    L'intesa migliore che ci sia, direi!
  • Francesco Andrea Maiello il 23/01/2014 06:06
    Per l'intesa sensuale, a parte l'udito (che melodia!) e mettendo da parte tatto, gusto e olfatto, a me basta la sua vista e pertanto... si diventa folli e cotti!
    La cotta... inebriante follia (poesia) dell'anima in poesia (follia) sognando ad occhi aperti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0