username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Adesso che sono qui

Adesso che sono qui
non c'è stato un altro momento
tra i respiri del buio.

Sto fermo sulla soglia
come un fantasma
mentre il fruscìo scivola sulle pareti.
Un punto luminoso
fa grandi giri e si avvicina
solitario, lento
senza dare spiegazioni.
Immagini riflesse sul velluto.

Le pieghe hanno ali e scendono
e salgono in coro e le ombre
schizzano fuori come schemi veloci.

Sono qui con questo punto luminoso
un po' sbiadito e freddo.
Forse mi sta tornando l'amarezza.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 24/01/2014 22:03
    Un punto di luce sbiadito... Il tempo che scorre e l'amarezza riappare... Versi introspettivi profondi e malinconici.

3 commenti:

  • Sergio Basciu il 24/01/2014 22:29
    Ciao Cat... grazie
  • Sergio Basciu il 24/01/2014 05:37
    Ciao Ale... grazie dell'intervento...
  • Alessandro il 23/01/2014 23:55
    Stare fermi sulla soglia, preda dell'inerzia, e non avere il coraggio di compiere quell'unico, importante passo. So come ci si sente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0