accedi   |   crea nuovo account

Non sei nessuno

Soffri, piangi, struggiti
Tanto nessuno potrà mai capirti
Si parlo proprio con te
Lurido bastardo
Meriti di essere pestato a sangue
Senza pietà, senza rimpianto
È inutile che ti rialzi e cerchi di combattere
Questa non è la tua battaglia,
questa è la battaglia di qualcun’altro
tu sei solo una pedina…
e vuoi sapere perché non sarai mai nessuno?
Vuoi sapere perché sei ridotto così?
Vuoi sapere perché la tua situazione non cambierà?
Perché sei solo un povero egoista essere umano.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 01/02/2009 07:22
    è da molto che non pubblichi nulla, (peggio di me )
    comunque leggerti mi da sempre una scossa, ciao
  • giuliano paolini il 26/10/2008 10:37
    finalmente un vero amico, era da un pezzetto che non sentivo il dolce sapore del sangue riempirmi la bocca, ecco il senso delle guerre il quasi essere indispensabili per gli uomini
    ci ricordano quanto troppo ci siamo allontanati dalla vita riportandoci bruscamente ad una dimensione più vera
  • pietro luigi crasti visintini il 25/07/2008 17:14
    una rabbiosità ricca di energia, sprizzante da tutti i pori, duramente realista. Una denuncia-affermazione, una contstazione ma... da quello che hai scritto nel tuo profilo sei anche un'ottimista (o no?)
    Bravissima
  • 8y il 02/05/2008 12:02
    dura... piene di rabbia e molto bella...
  • Kasumi Suzumura il 12/09/2007 23:40
    wow!!! Poesia dura... Scritta in modo molto buono!!! Complimenti... Fai sempre + progressi!!! Baci... Kasumi!
  • Riccardo Brumana il 11/09/2007 23:23
    così, senza spiegazione... mi sa di un atto "gratuito". ma è comunque potente!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0