username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il Seme danzante in me

- Un velo
un semplice fazzoletto di nubi
caduto dalle tasche
di un passante eterno
copre
il viso
della Terra

alluvionato
nei Tuoi occhi
congiunti
colleziono

in un triste album

le ore

mentre
naufraghi d'Amore
i giorni

premono

premiando il nostro ardore sulle porte del dire -


Il seme
porta già in Sé

l'albero che sarà

l'uomo
l'universo

concepire
questo me

è
un danzare tra i rami delle stelle

 

1
6 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 27/01/2014 11:05
    Prendere consapevolezza del seme eterno che è in te, ti permette di danzare tra i rami delle stelle!!!
    Bella...
  • Anonimo il 26/01/2014 18:54
    Il seme dell'umanità, della famiglia umana, della vita... Sublime Vincenzo!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 26/01/2014 11:02
    Il seme che fa germogliare la vita in una semina miracolosa diligentemente decantata...
  • Anonimo il 26/01/2014 08:58
    Il seme del frutto della vita , bella
  • Anonimo il 26/01/2014 08:31
    Il seme, la vita, l'eternità, l'amore... Lirica di raro pregio che sa definire l'indefinibile: i sentimenti! Molto ben articolata e fluida. Come sempre, del resto!
  • Anonimo il 26/01/2014 05:43
    Come sempre hai scritto una stupenda poesia con immagini suggestive e un velo di tristezza... colleziono in un triste album le ore mentre naufraghi d'amore i giorni premono... bellissima la chiusa... concepire questo me è danzare tra i rami delle stelle

6 commenti:

  • Alessandro il 26/01/2014 21:13
    Un bel danzare in attesa della primavera.
  • Chira il 26/01/2014 10:10
    Ah Vincenzo... l'ultima parte è sentire tutte le soluzioni di questo nostro umano vivere. come ogni volta, incantata!
    Chiara
  • loretta margherita citarei il 26/01/2014 10:06
    belle metafore, molto bella cap
  • Anna G. Mormina il 26/01/2014 09:08
    ... il nostro mondo è malato e solo l'Amore potrà salvare l'uomo, l'universo...
    ... tutti dovremmo cominciare a pensare di concepire questo seme per danzare fra le stelle...
    ... stupenda poesia Vincenzo...
  • Anonimo il 26/01/2014 07:49
    grade vincenzo i tuoi versi toccano la corda del cuore un abbraccio
  • Anonimo il 26/01/2014 07:19
    Il seme porta già in sé l'albero che sarà... grande verità per l'ennesima bella poesia. Sono d'accordo con Mariella... mentre naufraghi d'amore i giorni premono, molto triste e bello questo verso che sembra quasi un'invocazione, una preghiera d'amore... bravissimo Vincenzo, molto bella. ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0