PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dionisica vibra... zione

Sorella danza adornata di fiori
e corri... nei boschi..
vestita a festa...
non ri-conosci la vecchia musica

che incantava coloro
che l`ascoltavano gia`
a quei tempi..
con le sacre orecchie!?

Chiudi gli occhi
e danza... spiraleggiando..
portandoti... pura e mesta..
davanti al fuoco sacro,

tu che per tempi..
lo hai custodito.. vivo..
nelle terre lontane
di Accadia!

Non vedi il mio carro
tirato da tigri e pantere,
che corre leggero
ma che... avanza?!

Quel carro lesto e gentile...
che va`tra la folla...
invisibilmente potente..
a coloro dai cuori distratti?!

Eppure... e presto.. anche costoro
cominceranno a sognare
nuove ragioni...
governate da un cuore speciale..

silenzioso.. ma dotto..
misterioso... ma felice
perche` .. il nuovo cuore... li sorprendera`
... nell`intelletto.

Sii preda anche tu
ancora una volta
di quell`incantesimo
che ha fatto anche di me un artista

e che mi rende allo stesso tempo
anche un` opera d`arte,
poiche`figli siamo
di quella Volonta`

123

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 31/01/2014 06:48
    Intensa vibrazione che diviene musica per il cuore! Fantastico il tuo modo di poetare e trasferire in immagini vive il tuo sentire. Complimenti

0 commenti: