accedi   |   crea nuovo account

Mai dimenticherò

ricordo quando ero bambina
che v'era una giornata particolare

e mia nonna, adombrata in viso
soleva dal comodino prendere
una foto sbiadita

porla in vista
sopra il camino
adornarla di fiori
accendervi accanto
un lumino.

In silenzio
lì accanto sedeva,
col rosario in mano pregava
e per ore ed ore piangeva.

Fin quando fui bimba
non mi fu data
una spiegazione
finchè cresciuta
in età della ragione

mia nonna mi svelò
chi fossero quei due sposi sorridenti
nella sbiadita foto:
sua sorella e l'amato di lei marito.

Lui ebreo, lei cristiana,
uniti nel nome dell'amore

osarono sfidare
le razziste leggi del regime
unendosi in matrimonio.

Ma la Gestapo e la Milizia
informati da anonima segnalazione,
per porre fine alla scandalosa situazione,

li arrestarono e li portarono
alla stazione,
Auscwitz la loro destinazione

e lì morirono tra mille tormenti,
bruciati nel forno crematorio,
dispersa la loro cenere ai venti.

A nulla valsero i tentativi
della famiglia, degli altri parenti,

12

4
6 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/01/2014 22:04
    Profonda e toccante molto bella!!
  • Anonimo il 27/01/2014 12:58
    Bellissima, Loretta, la tua storia in versi perfetta per ricordare il terribile olocausto degli ebrei e per augurarsi che crimini così orribili non possano più rinnovarsi
  • Vincenzo Capitanucci il 27/01/2014 10:04
    Bellissima L'Or.. ho un vago ricordo di averla già letta.. perfetta per il giorno della memoria...

    anonima segnalazione... l'orrore che si nasconde...
  • rescaldani franco il 27/01/2014 08:08
    Una voce dal cuore dice: Non ripetersi. Atrimenti sarà ancora una pagina che mai sarà dimenticata. Brillante affermazione Loretta.
  • Auro Lezzi il 27/01/2014 07:50
    E mai farai dimenticar...
  • Rocco Michele LETTINI il 27/01/2014 06:57
    Un toccante e profondo decanto che sia di riflessione a quanti continuano a seminare morte fra la gente che colpa non ha...
    LA MIA LODE LORY... FELICE SETTIMANA...

6 commenti:

  • Giuseppe Pennella il 27/01/2014 12:00
    Bellissima e molto triste. Ci ricorda il giorno della memoria.
  • Anonimo il 27/01/2014 10:27
    un inchino a questa tua meravigliosa lirica toccante e profonda brava amica cara
  • Mario Olimpieri il 27/01/2014 09:51
    Commovente ricostruzione di un doloroso e spietato passato che deve sempre rimanere nella nostra MEMORIA.
  • Anonimo il 27/01/2014 08:30
    Quanti dolori nella tua vita, Loretta. Ma Tu riesci ancora a scrivere poesie bellissime! Che la forza del Bene aiuti sempre te e tutti noi a vincere l'immensa tristezza del male.
  • Anonimo il 27/01/2014 07:28
    giornata dal sapore particolare, nei ricordi di bambina... molto molto bella
  • roberto caterina il 27/01/2014 06:56
    Una bella memoria da condividere nel giorno della memoria...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0