accedi   |   crea nuovo account

Sulla pelle

Il riflesso del mio cammino, ombreggia
in una melodia istintiva
abbandonando un piccolo fremito nell'aria

Nel nulla inviolabile delle pareti
il piglio e la posa calda
dei raggi discorre

Nell'anima retriva delle cose
nella clemenze spogliate, termometro
della stagione fredda che si sporge
sul drappo del letto e sulla pelle
attende l'amore

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/01/2014 18:24
    Termometro della stagione fredda... grandioso verso che cela l'avversità di un amore ancora atteso...

4 commenti:

  • Greca Cadeddu il 30/01/2014 16:32
    Un termometro stagionale ed emotivo, tipico della stagione fredda, sia essa meteorologica o sentimentale. Complimenti!
  • augusto villa il 29/01/2014 10:56
    Molto bella questa tua!... Anche se, devo essere sincero, avrei sacrificato qualche verso... per concentrarla ancora un pochino.
    Per il resto mi pare scritta bene...
  • Alessandro il 28/01/2014 21:05
    Un freddo che si sente sulla pelle, e il tipo di calore adatto a sanarlo è umano.
  • Emiliano Francesconi il 28/01/2014 17:37
    Bellissima, un salurone Giulia!!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0