accedi   |   crea nuovo account

L'infanzia di una fiamma

L'oasi dei silenzi
vive in permanenza nell'infinito di un cielo stellato

l'oasi dei silenzi
è illuminata da un sole interno

l'oasi dei silenzi
produce fiori
dal di dentro

steli che sanno parlare unicamente con voce di profumi e colori

quando poso piede
sprofondando
in questi silenzi

l'oasi si trasforma in isola
ed
il deserto che la circondava in mare

ogni granello di sabbia
è
una goccia d'acqua viva

le dune onde
sonde di arcipelaghi in danza

ed ogni sogno è la penisola di un vento portante su un vasto continente

su questi promontori e spiagge riuniti da una luce d'oro

le mie mani

tornano ad essere scintille
volanti verso il seno della Madre

l'unica in grado di poter ridonar fiamma di parola

alle mie dita

dal giorno infrante

 

0
5 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/01/2014 22:20
    Versi maestosi, versi della riflessione, versi della vita, del tempo, dell'esistenza, dell'anima. Poesia viva, con le sue intense emozioni che i versi emanano... Sublime Vincenzo!!!
  • Antonio Garganese il 29/01/2014 07:34
    Una bella poesia, non ha il dono della semplicità e, forse, della sintesi ma esprime concetti importanti che vanno rimarcati, bravo.
  • Rocco Michele LETTINI il 29/01/2014 06:56
    OGNI VERSO... UNA LUMINOSA PERLA... IL MIO OLAUSO VINCENZO... DAVVERO UN ENCOMIABILE VERSEGGIO DA CUI FLUISCE L'ETERNO SENTIMENTO DEL PIU' PURO AMOR...
  • Anonimo il 29/01/2014 05:21
    Solo andando col ricordo all'infanzia ed alla madre ritorna... fiamma di parola alle dita dal giorno infrante... bellissima conclusione di una lirica stupenda come sempre con le sue immagini surreali.
  • Anonimo il 29/01/2014 04:53
    Maestosa... come tutte le tue... complimenti Vincenzo.

5 commenti:

  • Anonimo il 29/01/2014 20:26
    sei bravo vincè... versi che toccano il cuore... da conservare
  • loretta margherita citarei il 29/01/2014 15:05
    l'oasi dei silenzi... belle metafore, bravo cap
  • anna rita pincopallo il 29/01/2014 08:32
    molto bella sempre bravissimo
  • Anonimo il 29/01/2014 07:25
    davvero molto bella, con un inizio ed una chiusa stupefacente... nelle preferite
  • Anonimo il 29/01/2014 07:04
    Una poesia nella quale i primi tre versi potrebbero essere stupendi aforismi del silenzio... in accordo con Mariella Neri la chiusa è notevole perché suggella tutto l'impianto ed il significato poetico di questa maestosa lirica, come dice Ferdinando... una delle tue più belle, Vincenzo. ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0