PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A vita e a morte

a vita e a morte


a vita e a morte
a'n bivio s'encuntrareno
e a chiaccherà cuminciareno
su a loru sorte,

mettenno
poi li puntini su a i
vulettero stabilì
chi fra esse fosse a più forte.

Piena d'urgojo
sora morte a parlà cuminciò
dicenno che era issa più putente
perchè cummannava sempre
in quanno pijava, pijava, pijava

e che anco prima de st'incuntru
s'era pijatu
quillu che je spettava.

A nera dama se vantava
che nisciuno da essa chiappatu
in vita arturnava
e che gni cosa che tuccava
s'arseccava,
n'somma nulla dopo lu passaggiu sua
esser arfattu putia.

Era cuscì pijata, cuscì n'fervorita
che stia pe fa fori anco a vita,
ma testa pe nulla 'ntimidita
a rima ja rispose.

Je disse come stiano e cose
che pur se lia pijava, pijava
essa ardia, ardia,

poichè se a la morte
cara è a distruzione,
issa facia parte
der disegno de a creazione,
quinni de sicuru più potente
dell'andra se sintia.

Continuò dicenno
che issa era come a primavera,
bella, dorce e dall'omini amata,

123

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/01/2014 22:02
    Meravigliosa come sempre bellissima!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 29/01/2014 19:13
    Stupenda come sempre... Encomiabile il vernacolese Umbro... Elogiabile il tuo fantastico costrutto... LA MIA LODE LORY...

3 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 03/02/2014 12:08
    Bella e gradevolissima favoletta, degna di Esopo, con una splendida morale, molto apprezzata nella forma dialettale che, sicuramente, rende di più...
    Bravissima
  • Anonimo il 29/01/2014 20:18
    che bello questo vernacolo e che bella lirica Lor... sorelle che meraviglia mitica... un bacio TVB
  • Chira il 29/01/2014 17:22
    Gustavo Roll diceva che vita e la morte stanno sullo stesso gradino... come dici bene tu sono "sorelle" e non c'è l'una senza l'altra. Già mi piace ma in dialetto... bellissima!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0