PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io re de li limoni

Un limone,
da lo albero
suo padre,
maturo cade,
io vagabondo
lo raccolgo,
lo colore
e lo profumo,
terre lontane
e belle,
come Sorrento
o Agrigento,
a la mia Patria
portano,
e seduta stante
me dichiaro
re de li limoni.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea Pezzotta il 30/01/2014 13:40
    Davvero bella, una poesia al gusto di limone proprio! Le parole la inaspriscono quanto basta per renderla reale e per "mutare" il lettore in limone o almeno questo è successo a me, bellissima!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0