PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Opale

Un pensiero vago è sempre questo
eccedere in cerca di dolce tutto
Germoglia, trabocca nella gioia
della voce. Lentamente
comprende la rapidità
dell'amore che cangia
quale luce di un opale
dalle mille facce e mille
misteri.

Come le cose più care
ci è dato e tolto in un momento.

 

1
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 01/02/2014 16:56
    La fragilità dell'essere e dell'avere in pochi, efficaci versi.
  • Giuseppe Pennella il 01/02/2014 15:14
    I sentimenti visti da un altro punto di osservazione. bella.
  • Anonimo il 01/02/2014 14:36
    La fragilità dei sentimenti, paragonata a quella dell'opale: una delle pietre preziose più belle al mondo, per i suoi cangianti riflessi che si mescolano a tutti i colori dell'arcobaleno ma, al tempo stesso, così debole da frantumarsi in mille pezzi al primo urto. Una bella e poetica metafora, davvero condivisa.
  • Caterina Russotti il 01/02/2014 13:20
    Oggi più che mai... posso comprendere questi tuoi bellissimi versi. Grazie
  • Rocco Michele LETTINI il 01/02/2014 08:51
    La chiusa è il timbro indelebile di una tetra realtà: il caro svanisce ben presto! Acuto versicolare Roberto. SERENA GIORNATA.

1 commenti:

  • Greca Cadeddu il 01/02/2014 11:12
    Splendida metafora! La caducità di sentimenti paragonata all'opale: mille facce e mille misteri. Veramente bella, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0