username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tu che

Tu che dormi con me anche se rogno
in questo letto solitario con lenzuola di lino...
Tu che viaggi con me nel mondo del sogno
abbracciando senza tregua il tuo destino.

Tu che scendesti da quel paradiso indegno
per stare con colui che ritenevi più vicino...
Tu che scegliesti me nel tuo intricato disegno
Per sentirti protetta con un futuro bambino.

Tu che sei stata... sfuggente visione.
Tu che sei ora... il mio più grande amore.
Tu che sarai sempre... al mio fianco destro.

Tu che animi questa mia canzone,
sarai la mia vita, con tutto l'amore
che sentirò per sempre dentro.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 01/02/2014 17:06
    Carina. Mi ricordi Jovanotti. Vedo che per quanto riguarda la distribuzione dei versi hai attinto al sonetto.

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 01/02/2014 18:29
    simpatico quel rognare, originale
  • Marco il 01/02/2014 17:24
    Le mie poesie sono quasi tutte nello schema metrico del sonetto infatti. Grazie a tutti per commenti e recensioni
  • Giulia il 01/02/2014 16:04
    Immensa dolcezza com'è colui che ci sta accanto nonostante tutto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0