PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se tu fossi

Se tu fossi la pagina d’un libro
ti leggerei con avidità riga dopo riga
e per comprendere il senso delle parole
tornerei all’inizio della pagina mille e mille volte ancora.
Cercherei d’interrogarti sul significato dei concetti
ma tu bugiardo mentiresti,
così non riuscendo a dipanare i pensieri
mi dovrei soffermare
e ricominciare a leggere
riga dopo riga.
L’onda invisibile dei dubbi che m’infonderesti
mi farebbe chinare su di te confusa
e tu mi renderesti schiava
d’un labirinto dal quale non c’è via d’uscita.
Allora io mi trasformerei
in una fine pioggia d’inchiostro variegato,
t’investirei con la mia moltitudine,
impregnerei dei miei colori gli spazi bianchi e neri
allo scopo d’arrivare al senso delle cose,
alla profondità delle certezze,
delle verità che mi nascondi.
Se tu fossi la pagina d’un libro
imprigionerei le sillabe in esso contenute
in una rete di domande attente e precise,
per evitare le tue fughe,
dei mutamenti nella forma
ed al momento d’afferrare la realtà
ti guarderei stupita,
mi tufferei in essa
e per sempre vivrei nella sua luce.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • maria teresa di donato il 11/04/2008 19:18
    molto piacevole.. complimenti.. !
  • umberto macrini il 12/10/2007 00:12
    Una rilettura esistenziale di realtà rimaste ai limiti del sogno:come sa leggere il cuore. Versi che si leggono con piacere.
  • sara rota il 05/10/2007 18:00
    Particolare... anche io a volte mi dico: "se io fossi..."
  • Anonimo il 22/09/2007 13:32
    È stato un vero piacere scovare questa tua. È interessante e mi ha fatto pensare. Bella. A rileggerti.
  • Ivan Benassi il 18/09/2007 22:05
    Molto, molto bella. Se tu fossi una pagina di un libro... saresti impreziosita dai tuoi versi.
  • augusto villa il 16/09/2007 21:32
    L'hai messa nella categoria delle libere... ma ci vedo un sacco di introspezione... e come scrivi nella tua poesia, l'ho riletta più volte e più vlte goduta!... Complimenti, mi è piaciuta un sacco. Ciao!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0