PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Di sé il cuor non ti parlò mai

Disse
Monte

e dalle acque sorse un vulcano
s'innalzò guizzando verso il cielo in un baleno di rossi azzurri
ricadendo in lava e rocce formò un duomo in mezzo al mare

Guarda
è l'isola del mio volto

Disse
Vento

ed un respiro avvolse la materia bruciata portando semi di paesi lontani ed echi d'insoliti
sismi posò sulle labbra di quelle inerti spiagge

Ascolta
hanno la voce del mio cuore

Disse
Fuoco
Acqua Terra e Aria

e sorgenti si manifestarono in ogni dove
scaturendo da cristalli lussureggianti di brillantezza infinita ed uccelli di variopinte vaniglie s'involarono nel profumo sorridente di mille fiori

Osserva è la nostra vita

Nessuno seppe se fu il gelso ad invitare la vite a maritarsi in una danza di sostegno
o il contrario
ma da quel giorno il vino che si servì nel calice degli uomini ebbe un sapore fruttato e fili di seta ricucirono il suo bouquet alle essenze del sole

Ora
Dimmi

so che ti senti sfruttato e nell'anima da questo mondo
divorato
ma non continuare a vivere nell'angolo buio della tua stanza

accenditi

senza luce e senza ebbrezza
i pensieri s'infrangono
con mani inoperanti contro i muri della notte

Ti dirò un segreto
per Amore
son felice d'aver pianto

 

1
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 03/02/2014 23:56
    La chiusa è veramente una bomba atomica: l'unico pianto meritevole.
  • Anonimo il 03/02/2014 21:40
    Sono versi intelligenti e ben costruiti, molto sorvegliati nello stile, che ci mostrano una sfumatura forse inedita del tuo modo di scrivere... Sublime Vincenzo!!!
  • Nicola Lo Conte il 03/02/2014 17:06
    Con le vesti di una favola dipingi la creazione della vita, la fragilità e l'amore...
    Splendida...
  • Anonimo il 03/02/2014 11:51
    Splendida la tua lode alla vita... così molto è molto bella la conclusione... ti dirò un segreto per Amore son felice d'aver pianto...
  • Rocco Michele LETTINI il 03/02/2014 06:07
    Un osservare acuto caratterizza il tuo diligente acuto... Un osservare che porta al riflettere... Saggio il distico di chiusa... IL MIO ELOGIO VINCE'... FELICE SETTIMANA

3 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 03/02/2014 09:32
    Intelligenza, cuore e anima questa poesia.
  • Anonimo il 03/02/2014 07:29
    Bellissima poesia che proietta nel cuore del lettore un pensiero esistenziale positivo...è un inno alla vita... molto bello quell'accenditi, senza luce e senza ebbrezza i pensieri s'infrangono... che strana coincidenza, faccio dire la stessa cosa agli occhi del barbone del mio ultimo racconto... stupenda la chiusa, umana troppo umana. ciaociao
  • karen tognini il 03/02/2014 06:44
    Molto molto bella... quando si è vivi si piange anche per amore...
    e l'amato occupa gran parte del nostro cuore...
    Bella.. bella... bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0