accedi   |   crea nuovo account

A dispetto

Ne lo vento,
che a dritta e a manca
ormai funesta,
mi sento
da una ebbrezza
preso,
nei vortici
circolanti,
i vostri volti
ancora vedo,
c'è un Michele,
un Vincenzo capitano
con la sua ciurma
e addirittura un Salvatore,
che in una morsa
ci chiude
tutti quanti,
ma da esso
io mi libero
e come bianca colomba
ancora volo.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Giulio il 04/02/2014 19:27
    molto bella! piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0