accedi   |   crea nuovo account

Ancor oggi

Sento ancor oggi nell'aria
i canti lieti della gente che
un tempo lavorando nei campi
devota al cielo innalzava
mentre il sudore colava
dai corpi simili a monumenti.

E nel sudor di quella gente
fiera, onesta e tenace
feci bagni e ancor oggi
continuo a nuotare
in quel mar d'umiltà
cantando canzoni stonate.

 

2
9 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/04/2014 15:34
    Ricordo di momenti e di gente che rimangono ancor vivi nella mente e nell'animo dell'autore. Un ricordo di persone umili, ma concrete e solidali, la cui realtà può sembrare stonata, oggi, nella nostra attualità, di per sé stonata.
  • Anonimo il 30/03/2014 17:36
    Semplice ma intensa questa poesia che descrive il lavoro umano in modo nobile e genuino. Apprezzo questo tipo di poetare aderente al nostro vissuto personale. Sono poesie più sentite e più vere, non vi è assolutamente l'ipocrisia che noto in certe composizioni costruite solo per stupire e che poi, conoscendo gli autori che le scrivono, mettono solo in risalto le loro contraddizioni tra il dire ed il fare. Anche io sono un po' contraddittorio, non credere, perché perfetto non lo sono, ma almeno ho l'umiltà di riconoscere i miei difetti e spesso, le cattive azione, poi mi pesano per lungo tempo nell'animo e mi spingono sempre a pensare a quel che faccio prima di agire.
    Grazie dei saluti che ricambio!
  • Salvatore Masullo il 05/02/2014 21:01
    Versi di notevole intensità vissuta! Quasi un baluardo quei corpi raccontati nei versi, quelle figure intramontabili di gente dedita alla terra, ai sacrifici e ai nobili ideali. Bellissima la metafora finale con quel bagno di sudore da cui si trae un vissuto di fierezza e di umiltà! Bravo, una lirica che fa emozionar la pelle a leggerla!
  • Rocco Michele LETTINI il 05/02/2014 14:51
    Due sestine amabilmente costrutte... IL MIO ELOGIO

9 commenti:

  • Anonimo il 06/04/2014 15:04
    Una poesia dedicata ai lavori manuali di un tempo, alla gente semplice e onesta. Molto bella!
  • Fabio Solieri il 05/04/2014 14:43
    Nella semplicità e nell'umiltà, la bellezza delle cose naturali
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/02/2014 11:19
    Non importa se sono canzoni stonate, l'importante che siano musicate dalla tua umiltà: oggi sentimento introvabile.
  • Alessandro il 05/02/2014 20:28
    Il lavoro manuale, nella sua umiltà onesta e nobile.
  • Anonimo il 05/02/2014 18:31
    Una bella poesia dedicata a ricordi ben impressi nella memoria dell'autore; un'ode ai lavori manuali di un tempo e dei quali oggi se ne sta perdendo la traccia. Complimenti, molto apprezzata.
  • Nicola Lo Conte il 05/02/2014 18:22
    Fai bene a rammentare e farci rivivere i veri valori della vita, in un mondo sempre più superficiale.
  • Anonimo il 05/02/2014 17:49
    bello vivere ancora in un mare di umiltà... bella lirica... molto apprezzata
  • gianni castagneri il 05/02/2014 17:20
    molto bella!... anche io ho ricordi del genere, di gente semplice ed a suo modo povera, ma ricca dentro! ah le fienagioni d'estate!!!!
  • loretta margherita citarei il 05/02/2014 17:08
    era gente semplice e vera piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0