accedi   |   crea nuovo account

La scala sul retro

Era la gioia
a far suonare la ringhera
mentre pazzi di risa
ci rincorrevamo
sulle scale.

Tra l'euforia
e il cuore che va in gola
lontano da altri sguardi
raggiungendoti
ti cinsi tra le braccia.

Le risa pazze
mutarono in sorrisi
e poi in baci sfrenati
mentre tra le mie braccia
ad occhi chiusi
mi donavi il collo.

Fermammo il tempo
su un orizzonte di navi
con le sirene che suonavano
accompagnando
il canto dei gabbiani,
mentre dentro ai tuoi occhi
il cuore mio
colava a picco.

 

2
6 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 11/02/2014 01:27
    moto ilare che da via alla consapevole del rimebro d'amore molto bella
  • Alessandro il 05/02/2014 20:34
    Risa ingenue che lasciano presto spazio alla consapevolezza del primo innamoramento, con una piacevole analogia che incorona la chiusa.
  • Sergio Basciu il 05/02/2014 19:35
    "il cuore mio colava a picco" bellissima chiusa... bella, emozionante la descrizione di un abbraccio vivo nella memoria... si sentono quasi le sirene delle navi a suggellare l'incontro... bella... ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 05/02/2014 18:45
    Una sequela che ne la nostalgia invita a pensare "ragazzi"...

6 commenti:

  • Alessandro Moschini il 15/03/2014 13:00
    Grazie a tutti amici miei.
  • Ada Piras il 16/02/2014 15:21
    Molto bella.. mi emoziona.
  • agave il 05/02/2014 22:48
    semplice e coinvolgente piaciuta
  • gianni castagneri il 05/02/2014 17:14
    bella! fa un po sognare... come se queste cose potessero ancora capitare a chiunque!
  • loretta margherita citarei il 05/02/2014 17:02
    bellissima e coinvolgente bravo alex
  • Chira il 05/02/2014 16:38
    Pare un gioco a rincorrersi fra ragazzi... si respira profumo di gioventù e i sorrisi poi... diventano baci e abbracci a fermare il tempo. Che belle immagini! Sei insuperabile per cantare l'Amore.
    Chiara