PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Indifferenza

Il vento di fine gennaio
scuote gli olmi circondati
dall'abbraccio di una buia alba
che ride istericamente
mentre il sole muore,
appena nato. Ucciso da nubi
che non distinguerei dal cielo.

E nella rinascita della morte
si svegliano gli uomini
che scorrono sulle strade
con occhi bassi e arrossati,
incuranti di ciò che il cielo vede.

 

2
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/02/2014 19:38
    La vergogna di noi stessi nell'indifferenza che mortifica gli occhi.
    La natura osserva e si confronta con la crudeltà senza risposte.
  • Sergio Basciu il 05/02/2014 19:26
    "una buia alba che ride istericamente" molto ben scelta questa immagine per fissare nella mente un'atmosfera desolante... mi piace... ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 05/02/2014 19:23
    Indifferenza da estirpare se si vuol cancellare il grigiore che ci perseguita...

4 commenti:

  • Anonimo il 12/03/2014 19:28
    Con meno indifferenza l'umanità sarebbe meno grigia. Belle immagini.
  • loretta margherita citarei il 06/02/2014 04:29
    profonda bella poesia complimenti
  • Alessandro il 05/02/2014 20:35
    Uomini incuranti del tramonto del bene, morto ancora in fasce. Bella
  • gianni castagneri il 05/02/2014 19:05
    bella! volutamente "buia"...