PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il dimenticatoio è un meraviglioso luogo di abbracci e risvegli

Crea
anche se il creare
è
una pura illusione

sarà
capace

di plasmare
dal nulla

un brivido
di vita

suscitando
nell'animo delle persone

la realtà
inascoltata

di nuovi mondi

Tu

il sole
dei nostri corpi
l'hai riesumato

prelevandolo
in scrittura
da un luogo ritenuto immaginario

dal nostro dimenticato io

quando
con umanità
sempre più crescente
Ti sei sdraiata
nuda
nel campo degli abbandonati

abbracciando
primavere sempiterne
di essere umani

atte
a disseppellir
dai nostri occhi
i sensi
di un invisibile vestito a fiori

 

1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/02/2014 22:52
    Versi che fanno riflettere... poesia stupenda... Sublime Vincenzo!!!
  • Caterina Russotti il 06/02/2014 17:23
    Una pura illusione... Sarà capace di plasmare dal nulla, un brivido di vita. In questi versi, l'essenza della tua stupenda poesia. Bravissimo
  • Rocco Michele LETTINI il 06/02/2014 10:18
    Eh se la vita fosse questa tua amorevole poesia... una primavera eterna che riesuma un ormai invisibile vestito a fiori... Solo gradevoli profumi e sgargianti colori allora...

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 06/02/2014 17:14
    incantevole , cap
  • Anonimo il 06/02/2014 14:31
    Il tuo è un invito, con bellissimi versi, ad operare... a creare, anche se è pura illusione, ... la realtà inascoltata di nuovi mondi... abbracciando primavere sempiterne di esseri umani...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0