PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nettuno

Co' lo su' tridente
da li abissi
Nettuno
furoreggiante venne,
le masse d'acqua
a manca
e a dritta
saettando,
se credea
de me pover pesce,
frittella
famme,
ma se sbagliò,
poiché son qua,
ancor son qua.

 

0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 06/02/2014 18:16
    Allora a breve festeggeremo il tuo compleanno. Complimenti per i versi.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/02/2014 15:21
    Si capisce che hai decantato Febbraio, ma che sia un acrostico proprio no... Auguri per l'imminente compleanno... Diligente verseggio come sempre..

3 commenti:

  • Alessandro il 06/02/2014 23:18
    Pregevoli richiami mitologici che non mancano d'ironia.
  • Don Pompeo Mongiello il 06/02/2014 18:52
    Infatti non est acrostico, mi est sfuggito, come adesso non trovo la e accentata, ma una poesia dedicata a questo mese. Comunque vi ringrazio ed insieme brindiamo, e sarete sempre miei amici, questo ve lo garantisco.
  • Don Pompeo Mongiello il 06/02/2014 13:35
    Dovrebbe ben capirsi che si tratta di questo mese, che tra l'altro è quello al quale io vidi la luce per la prima volta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0