PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Socievolezza primitiva

Anche la lavanda rinasce
come occhi appena visti
al di sotto di cappellini di lana
e di auricolari che rendono le sirene
dee minori o animali difettosi
sempre in contatto
con la voce
che torna da un laggiù quasi non
capito in fine.

E una socievolezza primitiva
trae la sua forza
da Poseidon
Va e viene in cerca del viola
di desideri rispettabili
inghiottiti infine dall'onda

E così l'attesa
è sedere su una panchina
che confina con una vistosa fioritura
di glicine
e torna -amante cara -nella generosità
di vanità volute

e di pensieri
che concedono alle idee
il tempo prezioso per crescere insieme.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/02/2014 08:57
    Che alle tue idee Tu possa unire sempre pensieri, sentimenti e volontà. Per realizzarle felicemente. Vera

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0