PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solo ombre

Sono solo ombre,
portano vene sulle mani,
lividi sentieri
che non portano in alcun luogo.
Le ombre non hanno odore.
Portano addosso un olezzo
che copre i ricordi,
che confonde i pensieri.

Ancora occhi increduli
puntati su me anche questa notte.
Che cosa volete da me?
Non sono forse io come voi?
Perché questi occhi increduli, come pistole a dire: "parla! Per Dio! spiegaci, il perché!"

Non ho perché da spiegarvi,
Non porto addosso alcun Dio per consolarvi.
Non infastiditemi,
Lasciatemi stare,
Non chiedetemi,
Non voglio spiegare.

Sono solo ombre,
appoggiate a lenzuola candide nei letti
e pelle liscia di anfibio
che non assorbe e non cede calore,
unghie spesse e crepate.
E sotto mani insanguinate.
Tutti gli orrori della vita nel corpo,
che non vuol più restare.

Vi dico solo,
Lasciatele andare!
Non continuate a pregare,
Smettetela di accarezzare,
Non lo sentite l'odore?
Lasciatemi stare,
Lasciatele andare,
É giusto così, sono solo ombre.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 09/02/2014 21:21
    Affascinante, buon ritmo, inquietante... mi rimane un interrogativo... le ombre sono le angosce, gli incubi personali o personificano minacce esterne, condizioni oppressive esterne?... bella... ciao
  • Caterina Russotti il 09/02/2014 19:06
    È solo un sogno... un brutto sogno... Sono solo ombre... Lasciatele andare.
    Sempre brava nel tuo stile.

1 commenti:

  • Aedo il 09/02/2014 22:42
    Poesia intensa, rappresentata da un notevole respiro interiore. Bravissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0